Madonna in gloria a Sant’Ambrogio

Cosimo Rosselli e Bottega: Madonna in trono con Angeli e Santi

Fu il priore Francesco della Torre, a lasciare per testamento i soldi per far eseguire questa tavola. Le monache scelsero Cosimo Rosselli come pittore, che già conoscevano bene per l’affresco del Miracolo e altri lavori. Il contratto per la Pala, come è annotato nel Libro Debitori e Creditori del Convento, fu firmato il 3 novembre 1498. L’importo era di 40 ducati, “salvo l’oro che vi andrà nell’ornamento”, che fu fornito direttamente dalle suore. Il saldo avvenne nel luglio 1501.


 

Articoli correlati

Il Terrazzo di Giunone a Palazzo Vecchio Leggi articolo
Per via d’acqua Leggi articolo
Scultura romana agli Uffizi Leggi articolo

1 commento su “Madonna in gloria a Sant’Ambrogio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *